A CAPO, DI TUTTO
Edizioni del Girasole, 2011

Un uomo in fuga. Cinque milioni di euro che cambiano la vita. E la resa dei conti, inevitabile, che sancisce chi vive e chi muore.
A capo, di tutto – tragico e ironico, crudo e romantico allo stesso tempo – è un romanzo noir che accompagna il lettore in un viaggio da brividi dove tragitto e meta hanno un valore coincidente e dove il più bravo è quello che sopravvive. ESTRATTO • LO TROVATE QUI


IENE DI CARTA
Guaraldi Editore, 2014

Due scrittori e una pistola puntata pronta a sparare. L’allievo si sente tradito e mette in scena il processo al maestro e alla ragnatela di affari che il celebrato autore ha tessuto negli anni, mentre di fronte a loro la platea viene messa nella condizione di giudicare il comportamento di entrambi, tra sogni e illusioni, furbizie e debolezze.
Iene di carta è la cronaca di un duello senza ritorno; è uno spaccato impietoso sull’editoria italiana e ritrae nella sua essenza più perturbante il senso del potere che vige sovente nel nostro paese. ESTRATTOLO TROVATE QUI


IL POTERE È NOIOSO. IL MONDO GLOBALIZZATO RACCONTATO DAL PIÙ ANARCHICO DEGLI ECONOMISTI
Baldini & Castoldi, 2016

Accettate il consiglio. Lavorate di più e con maggiore attenzione. Pensate al futuro dei figli. Se siete giovani, sbrigatevi a emigrare. Leggete molto, soprattutto la stampa straniera. Se non sapete l’inglese imparate almeno a leggerlo. Evitate di seguire assiduamente la politica italiana, ma non perdete mai di vista ciò che succede vicino a voi. Osservate il mondo, interessatevi a tutto ciò che è nuovo, a livello di costume, consumi, prodotti e servizi. Non guardate la Tv. Sforzatevi di immaginare se esistono attività imprenditoriali che potete intraprendere anche in rete, o come secondo lavoro. Non abbiate paura di fare lavori manuali, non siate schizzinosi. Se non avete tempo o soldi per viaggiare fisicamente, fatelo sull’iPad. Non fate nessun affidamento sulla pensione. Non investite in titoli di Stato italiani. Rassegnatevi a lavorare fino a settant’anni e più. Non smettete di trombare. Cercate nella storia italiana dei modelli da seguire, dimenticatevi di quello che ci circonda. E non litigate mai con un sottoposto, ma sempre con chi sta sopra di voi. Altrimenti, dove starebbe il divertimento? ESTRATTOLO TROVATE QUI